I Numeri, Qualità e Quantità

I Numeri, Qualità e Quantità

Ricordiamo innanzitutto che in tutte le scienze tradizionali, oltre al significato quantitativo, che non potrebbero non avere,i numeri possiedono  valore qualitativo, simbolico, ci indicanonumeri quindi significati profondi e molteplici sottesi all’evidenza fenomenica che ci troviamo ad analizzare. Nell’articolo presentiamo alcune considerazioni relative a quest’ultimo aspetto, come sono state analizzate nella breve lezione dedicata ai numeri nell’ambito della Scuola di Tuina e Qigong organizzata a Brescia da Wu Wei. Ringraziamo la nostra allieva Elena Poletti per questi appunti.

 

“Zero è il vuoto mediano taoista. 1 è dialettico di 0, unità primordiale al di là della dualità, principio primo e ultimo al contempo, e allo stesso tempo origine e divenire. E’ colui che crea, del quale non si può parlare, che non si può nominare. Nessuno ha la possibilità di definirlo o descriverlo. A partire dal 2 sono definiti successivamente le condizioni della vita, le manifestazioni della vita, il divenire della vita.

2 –  3 – 4 sono le condizioni della vita, vale a dire il passaggio inesorabile alla dualità, e poi le 3 condizioni preliminari di ogni creazione, dato che 4 sono le condizioni di ogni esistenza.

5 e 6 sono le manifestazioni della vita, che è generazione dallo Yin 2 per mezzo dello Yang 3 (6 = 2 x 3), vita manifestata nel 5 (4 + 1), collegata al macrocosmo tramite il 5 (3 + 2), addizione delle influenze del cielo che ci copre e della terra che ci sostiene, sintetizzata nel 6 (4 + 2).

7 – 8 – 9 – 10 ci dicono il divenire della vita:

  • i mezzi che ci sono dati per portare a termine una creazione di qualsiasi natura sono 7 (4 + 3):
  • questa creazione giunge a termine nel 9 (3² e quindi compimento del 3, ossia della creazione);
  • ma prima di giungere al termine deve restituire la vita che le è stata affidata e assicurare la sopravvivenza della specie nell’8 (2³), la trasmissione della vita;
  • allora giunge il 10, termine ultimo in cui questa creazione reintegra l’unità primordiale e ritrova  una perfezione  definitiva nella  coppia 1 – 0.’’ 

(Jean-Marc Kespi, Acupuncture)

Scarica l’articolo in pdf I Numeri

 

Commenti Facebook

Commenti Facebook

Administrator
Comments
  • 2 dicembre 2015 at 08:33

    “sintetizzata nel 6 (4 + 2).”
    ciao maestro non ho capito questo. nel senso che il 6 (2X3) come e’ scritto indica terra+cielo. ma il 4+2 sa molto di Terra.
    …pero’ forse ho capito, e’ sempre 6, cioe’ 3×2

    forse mi servono un paio di lezioni individuali x sincronizzare azione del bacino a pugno, + una visita medica cinese x la struttura. decidi Tu se e quando. ciaoooo!!!!!

Comments are closed.