Meridiani e punti Luò 絡 secondo il Maestro Jeffrey Yuen

Meridiani e punti Luò 絡 secondo il Maestro Jeffrey Yuen

Meridiani e punti Luò 絡 secondo il Maestro Jeffrey Yuen

di Gabriele Filippini – caratteri cinesi a cura di Marco Perusi Savorelli

Dopo aver presentato in un precedente articolo (che trovate QUI) l’utilizzo dei punti Luo secondo l’interpretazione del dott. J.M. Kespi ci accingiamo ora a presentare, sia pure in modo estremamente sintetico l’utilizzo dei meridiani Luo longitudinali Biéluò 別絡J. Yuen - Luo Shou Tae Yin secondo la visione olistica ed evolutiva del Maestro Jeffrey Yuen.

Mentre normalmente le funzioni dei punti Luo riguardano il nostro rapporto attuale con il mondo, questa interpretazione classica riguarda invece la nostra strutturazione psichica a partire dall’infanzia per arrivare all’età adulta. Tramite questi punti è quindi possibile agire ora anche su eventi lontani della nostra vita.

Ricordiamo ai lettori che questi meridiani secondari sono particolarmente connessi con il sangue, xué , che, a sua volta, rende possibile la presenza dello shén in ogni distretto corporeo. Tramite questi meridiani quindi l’individuo entra in contatto con il mondo e memorizza a livello inconscio ogni apprendimento relativo a tale contatto. Eventuali difficoltà od ostacoli duranti i diversi livelli di crescita comportano il reclutamento di una maggiore quantità di sangue a livello del meridiano luo interessato in quello stadio. Tale afflusso , secondo la visione di Yuen lascia dei segni somatici visibili sotto forma di teleangectasie (in caso di pienezza) o di ammassi superficiali: cisti o lipomi (nel caso del vuoto poi conseguente al pieno). In entrambi i casi il Maestro suggerisce di riportare alla “luce” il sangue congestionato nel meridiano, tramite martelletto a fior di pruno o gua sha esercitato sulla zona del punto luo corrispondente. Nella nostra Scuola utilizziamo il gha sha sulla zona del punto, seguito da tuina lungo il decorso del meridiano utilizando inoltre olio essenziale di lavanda, che ha un ottimo effetto sul sangue. Le tavole dei meridiani in questione sono riportate nel precedente articolo già citato.

Vediamo ora come si sviluppa il modello proposto dalla Medicina Cinese Classica (MCC). Innanzitutto viene proposta una tripartizione della vita umana in tre fasi successive di evoluzione che sembrerebbero accordarsi al consueto modello terra/uomo/cielo. In questo percorso l’uomo incontra l’ambiente esterno ed interiorizza tramite il sangue, i meridiani luo, le informazioni aquisite che diventano parte della sua “programmazione”. Tale suddivisione prevede una prima fase infantile durante la quale si strutturano le tendenze di base più profonde ed inconscie seguita poi dallo sviluppo in altre due fasi di tutte le caratteristiche di una personalità adulta in grado di proiettarsi verso obiettivi futuri. Eventuali segni di “difficoltà” incontrati durante questo processo rimangono visibili , come già accennato, lungo il tragitto dei luo sui quali e quindi possibile intervenire ottimizzando quini le risposte psicofisiologiche anche nel futuro. Un grande strumento quindi, fondamentale per qualsivoglia intervento psicosomatico o, per meglio dire, olistico.

Di seguito la suddivisione in tre gruppi e le funzioni, essenziali, di ogni punto. Per i doverosi approfondimenti vi rimando alla bibliografia.

                               Polmone

                              Grosso intestino

Livello istintuale Stomaco

                              Milza

   

                             Cuore

                             Intestino tenue

Livello cognitivo Vescica urinaria

                              Rene

                       

                                  Ministro del cuore

                                  Triplice riscaldatore

Livello strutturante Vescicola biliare

                                  Fegato

1. Livello istintuale

LU7 Lièquē , Sequenza spezzata: rappresenta la pelle e la mano come bisogno di essere toccati. La sua funzionalità si struttura nei primi giorni di vita quando accettiamo in modo indifferenziato il contatto con gli adulti. Si utilizza per le persone che hanno costante bisogno di contatto fisico, abbracci e continue rassicurazioni emotive; manifestano quindi un atteggiamento infantile.

LI6 Piānlì 偏歴, Passaggio inclinato: è in relazione con la bocca ed il naso utilizzati per compiere le prime elementari distinzioni. Controlla le prime forme di comunicazione orale e verbale con il mondo. Quando la verbalizzazione primaria è assente, si può arrivare fino all’autismo. Il punto è utile anche per coloro che ingoiano il cibo senza masticarlo.

6LI 4SP è una combinazione consigliata per chi ricorre all’abuso di cibo per compensare la solitudine.

ST40 Fēnglóng 豐隆, Abbondanza e prosperità: controlla le scelte istintive che vengono poi memorizzate nella milza. Si usa per individui adulti che manifestano difficoltà a scegliere nella propria vita istintuale, tipicamente coloro che mangiano troppo per l’incapacità di scegliere cosa preferiscono. Quando la natura istintuale subissa il controllo razionale si dice che si attiva il ramo secondario di questo luo, connesso all’istinto di sopravvivenza dei reni.

SP 4 Gōngsūn 公孫, Nonno e nipote: comanda la nostra memoria istintuale profonda, strutturata nei primi anni di vita, che contiene gli apprendimenti connessi ai tre luo precedenti e dove inoltre si trovano i nostri rancori e il nostro vissuto irrisolto. Normalmente si utilizza per rinforzare l’azione degli altri punti.

2. Livello cognitivo

HT5 Tōnglǐ 通裡, Comunicazione interna: comanda la nostra capacità di esprimere le nostre emozioni attraverso la voce e gli occhi. La pienezza di questo Vaso Luo determina dolori dalla parte del cuore, che esprimono lo stress connesso all’eccessivo peso delle esigenze altrui nella nostra vita. La turba sovente si intalla in bambini subissati dalle aspettative dei genitori per il loro futuro. A volte si manifesta anche con casi di cecità di origine psichica.

5Ht 49Bl aiuta ad esprimere correttamente le emozioni consegnandoci cosi alla vita adulta.

SI 7 Zhīzhèng 支正, Ramo del comando: controlla la nostra capacità di accettare le critiche altrui. Il Luo dello Shou Tae Yang ha la funzione di modificarci in risposta agli stimoli esterni, quando non funziona ci troviamo di fronte a persone molto permalose, spesso afflitte da turbe digestive.

BL 58 Fēiyáng 飛陽, Volo verso l’alto: è la nostra capacità di rielaborare la critica con un’attiva risposta personale. Ed inoltre anche la capacità di fermarci al momento opportuno se sottoposti ad eccessiva pressione (controllo ecologico). Quando non funziona, il soggetto presta attenzione ai consigli, non si arrabbia, ma comunque non cambia mai. Questo punto è utile anche per la cefalea da stress delle persone ormai incapaci di “respirare la vita’’ (congestione nasale).

KI 4 Dàzhōng 大鐘, Grande campana: controlla la nostra capacità di lasciar andare le cose che non ci servono più e ci avvelenano la vita. E’ lo sviluppo della tolleranza, verso noi stessi e gli altri. La turba del punto è associata a indurimento del meridiano dello Zu Shao Yin in prossimità dell’ombelico.

6 MC unito a 4 KI è la formula per completare la tolleranza e “toglierci i pesi dal cuore”

3. Strutturazione della personalità

PC 6 Nèiguān 內關, Barriera interna : comanda la nostra capacità di razionalizzare le emozioni, consente di comprendere razionalmente i moti del cuore, ha quindi la funzione di sciogliere le nostre tensioni emotive grazie alla loro comprensione.

6 MC e 5 TR toglie i “mostri” da dentro e fuori di noi consentendoci di andare liberi nel mondo

TB 5 Wàiguān 外關, Barriera esterna: è strettamente connesso a quello che riteniamo di essere diventati grazie alla nostra cultura, al nostro lavoro e alla nostra posizione sociale; si utilizza nei soggetti eccessivamente identificati con i propri titoli culturali.

GB 37 Guāngmíng 光明, Luce splendente: serve per indirizzare in modo preciso la propria vita una volta attivate tutte le funzioni connesse ai punti precedenti. È tipicamente utile per le persone le cui scelte di vita sono influenzate dall’ambiente e dalla famiglia, quindi non riescono a seguire il loro istinto. Talvolta la turba si manifesta con gravi patologie anche neurologiche agli arti inferiori. La turba grave può portare al suicidio.

LV5 Lígōu 蠡溝, Sentiero dei vermi: comanda gli organi genitali come mezzo di creazione e comunicazione e anche la riproduzione come completamento del proprio sviluppo personale. Si utilizza anche per persone che manifestano personalità multiple, sentono più voci interne che li trascinano in varie direzioni sino ad arrivare alla schizofrenia conclamata. Il 5F, in quanto ultimo dei punti Luo è in realtà connesso alla nostra capacità di accettarci in toto. La sua disfunzione crea spazio per scissioni nella personalità.

Bibliografia

B.Auteroche, L. Mainville, H. Solinas, Atlas d’Acupuncture chinoise, Maloine, Paris 1990

E. Simongini, L. Bultrini. Le lezioni di J. Yuen: Meridiani Luo, Xin Shu, Roma 2000

D. De Berardinis, Jing Luo Mai, S.I.D.A

AA.VV., Medicina Tradizionale Cinese per lo Shiatsu ed il Tuina, CEA, Milano 2001

C.H.Hempen, Atlante di Agopuntura, Hoepli, Milano 2007

Astragalo, Huáng qí 黃芪, per rinforzare le difese

Rinforzare la difese con l’ Astragalo – Huáng qí 黃芪. L’insieme delle informazioni divulgative riguardanti la preoccupazione per ilastragalo coronavirus non ci trasmette una chiara definizione e spiegazione del fenomeno Covid. Anche i meno attenti concepiscono la percezione di una malattia latente che non prende il sopravvento se il tono immunitario è alto e non ci sono altre patologie in corso. Tornando ai virus pongo l’esempio dei virus herpetici (che infettano 3,7 miliardi di persone al mondo) e che non possono essere eradicati perché impregnano in profondità il sistema nervoso. Quindi potremmo dire che esiste una competizione microbiologica nel nostro interno tra ospiti in simbiosi (batteri, parassiti, funghi) ed altri che vogliono conquistare in noi il loro spazio di sopravvivenza. L’interpretazione di questo fenomeno ecologico passa attraverso la funzione di ricerca perenne di equilibrio tra interno ed esterno del corpo, tra sistema immunitario ed aggressore. Traslando nella fitoterapia della MTC troviamo una pianta appartenente alla loggia Terra-Metallo che tonifica il qi di Milza e Polmone, determina la salita dell’energia, tonifica l’energia difensiva e protegge l’esterno, agisce sul metabolismo dei liquidi e riequilibra il deficit di Energia e Sangue: l’ Astragalo (Astragalus propinquus), in cinese Huáng qí 黃芪, la cui azione viene completata e rinforzata dall’Andrographis (azione su Polmone, Stomaco, Intestino Tenue, Intestino Crasso, quindi in acuto e a largo spettro), dal Sambuco (iperattività linfatica di risposta immunitaria), dai betaglucani da fungo (azione su Cuore, Fegato, Polmone; tonifica il qi, espelle il flegma, calma lo Shen) e dal Timo volgare (sapore piccante indirizzato al Polmone e tradizionalmente antibatterico). Queste piante medicinali agiscono sulla specifica componente di difesa antivirale e possono essere assunte con l’Echinacea (aumenta wei qi, elimina il vento-calore) nel caso si presentassero dei sintomi acuti e generalmente influenzali: febbre, tosse, raffreddore, mal di gola, naso che cola.

K-Difesa è il nome del rimedio che contiene tutti i componenti sopra descritti e che ha già dato prova della sua validità durantek-difesa l’impegnativo inverno scorso. Posologia: 1 compressa al giorno in prevenzione fino a 3 al giorno in acuto associando l’Echinacea in pari quantità.

La formulazione è stata elaborata dal Dott. Stefano Priorfiumi, autore di questa presentazione, farmacista esperto in medicina naturale, diplomato presso la scuola WuWei e la potete trovare presso la Farmacia Appodia  di Sarezzo (Bs) con telefono 030 890 1167.

Per concludere ricordiamo che la nuova edizione del Corso di Tuina e Qigong organizzato a Brescia da Wu Wei inizierà il 24 ottobre prossimo. Il corso segue le direttive del CTS della Regione Lombardia. trovate QUI tutte le info.

Open Day Tuīná 推拿 Personalizzato

Open Day Tuina personalizzato. la situazione sanitaria volge auspicabilmente al meglio, abbiamo quindi deciso di riprendere lastudio calendarizzazione della nostra Scuola di Tuīná 推拿 e Qì Gōng 氣功 che ad ottobre compirà i suoi primi 20 anni di attività continuativa, iniziata infatti nel lontano ottobre 2000. Quindi, come sempre in questo periodo siamo a disposizione di tutti gli interessati per illustrare le peculiarità del programma svolto nella nostra Scuola. Dopo aver sperimentato la formula del classico open day, da alcuni anni ormai abbiamo optato per una soluzione diversa che denominiamo “Open Day Tuīná 推拿 Personalizzato”. Si tratta semplicemente di un colloquio individuale con il nostro presidente, Gabriele Filippini, concordato in tempi e modi congruenti con gli impegni reali degli interessati.Tale Open Day Tuīná 推拿 si protrae per circa un’ora, massimo un’ora e mezza, durante la quale gli interessati otterranno risposte a tutte le loro domande e potranno anche sperimentare personalmente, se lo gradiscono, alcuni minuti del nostro peculiare neigong tuina. per prenotare un incontro chiamate liberamente Gabriele Filippini al 3356289071 oppure compilare il modulo di contatto al termine dell’articolo per fissare un appuntamento.

Cogliamo comunque l’occasione di anticipare le vostre domande pubblicando di seguito una serie di punti che, a nostro parere, rendono il nostro corso di tuina davvero particolare ed  per il livello di formazione pratica e teorica garantite

  • Abbiamo circa due decenni di esperienza di formazione nel campo del Tuīná 推拿, siamo la scuola che opera continuativamente da più tempo in Italia, abbiamo formato centinaia di operatori, alcuni dei quali operano ad altissimo livello.
  • Lo scrivente, Gabriele Filippini, oltre che Presidente dell’Associazione è anche il principale formatore…si occupa di discipline orientali continuativamente dall’età di 14 anni.. ed oggi sono 54).
  • Studiare la Medicina Cinese Classica e praticare le tecniche correlate significa ampliare, arricchire la propria visione del posto dell’Uomo nella Natura.
  • Crediamo fortemente nella nostra mission di diffusione della cultura dell’energia, per questo motivo consideriamo ogni classe un gruppo di appassionati, ed amici, il cui obiettivo è crescere insieme.Trovate qui alcune testimonianze.
  • Nella nostra Scuola studiamo il Nei Gong Tuina, stile particolare che accentua l’importanza dell’utilizzo dell’energia durante il lavoro. Le nostre manualità sono morbide, avvolgenti, molto gradite dai riceventi.
  • Il “segreto” della Scuola è la continua pratica del qigong che potenzia la capacità di trasmettere corrette informazioni di salute. Tali esercizi possono inoltre essere facilmente insegnati ai nostri utenti che saranno cosi coinvolti in prima persona nel miglioramento del loro benessere
  • Durante gli anni di corso dedichiamo spazio anche alle tecniche di comunicazione in modo da favorire la creazione di un rapporto empatico già dalla fase di raccolta dei dati
  • I nostri corsisti possono svolgere il tirocinio in una serie di strutture convenzionate tre le quali ci piace ricordare alcune RSA e Centri Anffas…è l’occasione buona per rendersi utili. Naturalmente è altresì possibile operare in centri benessere o decidere per l’autoformazione privata.
  • Il corso fornisce con l’iscrizione tutto il materiale didattico necessario, compreso un videocorso. Disponiamo inoltre di un ricco catalogo video dove è possibile trovare le principali lezioni di Gabriele Filippini e dei principali docenti che hanno colllaborato e collaborano con noi: Marco Perusi Savorelli, Paolo Fusaro, Carlo Di Stanislao, Wang Zhi Xiang, Ding Xiao Hong…
  • La nostra assicurazione professionale, stipulata con la Reale Mutua Assicurazione copre i corsisti per tutti i tre anni, sia in aula che durante l’attività di tirocinio o personale.
  • Wu Wei è un Ente Formativo riconosciuto dal CTS della Regione Lombardia. I nostri corsisti, alla fine del triennio, possono iscriversi nei Registri degli Operatori Tuina della Regione Lombardia. La libera attività professionale è garantita ex lege 4-2013

 

 

BĀ DUÀN JǏN 八段錦 – Wuhan – Gli Otto Pezzi di Broccato

BĀ DUÀN JǏN  Wuhan

In questi mesi chiunque conosca le pratiche fisiche cinesi non può non essere rimasto colpito dalla pratica diffusa del BĀ DUÀN JǏN neiBa Duan Jin Wuhan 1 covid-hospitals di Wuhan dove medici, infermieri e convalescenti si sono dedicati, spesso insieme alla pratica di questo straordinario esercizio.Esistono documenti ufficiali del governo cinese che hanno stimolato ad utilizzare massicciamente tutti gli strumenti tradizionali di intervento: rimedi erboristici, moxa, agopuntura, qigong. Ci tengo quindi a ripresentare in questa occasione articoli e video che daranno a tutti lettori la possibilità di apprenderlo e praticarlo come prevenzione e rinforzo del sistema immunitario ed anche, con la dovuta gradualità, durante la ripresa delle attività in convalescenza. Raccomando in particolare di leggere i testi con grande attenzione, sono ricchi di istruzioni operative. Ci tengo inoltre anche a ricordare che si tratta di un esercizio dalle origini molto antiche si ritiene infatti che questa sequenza sia stato inventato dal Generale Yuè Fēi 岳飛, vissuto nel corso della Dinastia Sòng 宋 (960-1279) allo scopo di migliorare la salute dei suoi soldati. Attualmente è probabilmente il tipo di qigong maggiormente diffuso nel mondo. L’esecuzione degli esercizi richiede una tensione muscolare minima e una esecuzione fluida e continua tale che il lavoro rimanga interiore e non traspaia in alcun modo all’esterno. Ilba Duan Jin Wuhan 2 movimento e la respirazione sono coordinati ed integrati con l’attenzione focalizzata su alcuni agopunti il cui scopo è favorire la circolazione energetica in un gruppo specifico di meridiani energetici detti Qi Jing Ba Mai – Otto Meridiani Straordinari, il cui scopo principale è il riequilibrio complessivo dell’energia del corpo. Si tratta quindi di uno straordinario esercizio per l’incremento della salute e dell’energia in grado di fornire eccellenti risultati con un allenamento relativamente breve e poco faticoso. Tali esercizi vengono studiati durante il secondo anno del nostro Corso di Tuina e Qigong a Brescia.

Trovate qui gli articoli  dedicati ai BĀ DUÀN JǏN 八段錦  Wuhan.

Cliccando su questa immagine potete accedere al videocorso completo

Ba duan jin prodygia

E, per concludere, una mia esecuzione delle sequenza

Sistema immunitario o energia difensiva? Consigli da Wuhan

Cari amici, studenti e fratelli di pratica, il momento è difficile, lo sappiamo, ed in momenti difficili come questo è normale che molti cerchino di collaborare diffondendo le loro conoscenze. Il che è una ottima cosa. Resta comunque indispensabile indirizzare al meglio le proprie forze, evitando di disperdersi in strade dai pochi risultati. Quindi, circa l’utilizzo della medicina cinese, in questo momento mi pare indispensabile fare riferimento alle pubblicazioni scientifiche dei medici che hanno applicato massicciamente tali conoscenze proprio a Wuhan, regione dove circa il 90% dei malati sono stati supportati anche grazie a preparati erboristici, moxa, agopuntura, qigong, taijiquan. Purtroppo in questo momento è improbabile procurarsi le piante cinesi consigliate per agire sul sistema immunitario, pratichiamo quindi le tecniche fisiche e respiratorie, ed adottiamo le formule di punti consigliati. Tra i vari articoli ho trovato particolarmente chiaro quello scritto dal dott  John K. Chen, che trovate QUI, vi consiglio di leggerlo, contiene anche molte altre informazioni provenienti direttamente da fonti mediche cinesi.

Per la prevenzione del Cov-19, grazie all’attivazione del sistema immunitario, l’ energia difensiva in medicina cinese, il dott. Chen suggerisce di eseguire in moxa le seguenti formule, ogni giorno, ad orari abbastanza precisi

Primo pomeriggio:         36ST (15 minuti)              12VC (10 minuti)

Sera verso le h.21,00     36ST (15 minuti)              6CV (10 minuti)

Come potete constatare è un lavoro abbastanza impegnativo, personalmente applico la moxa una sola volta al giorno, tra le h.17,00 e le h.19,00 trattando sempre 36ST ed a giorni alterni 12CV e 6CV. Certamente se ci atteniamo rigorosamente a quanto fanno in Cina è meglio…hanno curato decine di migliaia di persone, con ottimi risultati. Vi sconsiglio quindi di usare altre formule per il sistema immunitario, ne troverete sui testi e sul web a decine ma non sono state sperimentate sul campo proprio per questa malattia. La formula che ci viene dall’applicazione a Wuhan è molto semplice e bilanciata, agisce sulla capacità di stomaco e milza di acquisire sostanze nutritive che poi tonificheranno sangue ed energia difensiva, e sul rene yang parte essenziale del meccanismo di protezione del corpo. Aggiugo tavole e alcune considerazioni, estremamente sintetiche e semplificate, provenienti da diversi autori (riportati tra parentesi) circa i punti consigliati.36st

ZU SAN LI –  36ST (Nomi secondari: Xia San Li, Xia Ling, Gui Xie)

FUNZIONI:

  • Trattato al mattino tonifica l’energia yang, alla sera l’energia yin (Soulie De Moran)
  • Tonifica in toto tutta l’energia del corpo (Scuola di Beijing)
  • Tratta stomaco e milza, tonifica energia e sangue (Scuola di Shanghai)
  • -Attiva tutte le mutazioni yang del corpo, stimola la produzione di energia yang (Kespi)
  • Scaccia le nergie prevaricanti per prevenire le malattie (Auteroche)

 

ZHONG WAN -12CV (Nomi secondari: Tai Chong, Wei Mu)

FUNZIONI:

  • punto mo dello stomaco e del riscaldatore medio. Punto di riunione dei visceri.
  • Regola la distribuzione dell’energia yang a tutto il corpo. (Kespi)
  • Disperde il freddo. Scioglie gli ammassi. Distribuisce il nutrimento. (Duron)ren6
  • Tratta lo stomaco, elimina l’umidità. (Scuola di Shanghai)

 

QI HAI –  6CV (Nomi secondari: Xia Qi Hai, Dan Tian, Huang Yuan, Ming Men)

  • Incrementa l’energia yang ed il qi. Tonifica i reni, consolida il jing. (Auteroche)
  • Garantisce la corretta nutrizione dell’uomo tramite energia e sangue. (Kespi)
  • Mare dell’energia. Scaccia il vento-freddo. Scalda e fa circolare energia nel Ren Mai. (Duron)

Per concludere vi ricordo che ho già dedicato un breve articolo con video agli esercizi di qigong che mi paiono più indicati, eccolo: http://cdn.wuweituina.it/sei-suoni-risananti/ , resta il fatto che qualsiasi tipo di qigong incrementa la circolazione energetica e  quindi funzionerà.

Un vigoroso abbraccio a voi con l’auspicio che i corsi in aula della nostra Scuola di Tuina e Qigong riprendano al più presto… nel frattempo proseguiamo con gli incontri on-line))). Gabriele

Bibliografia

Soulie de Moran, Acupuncture Chinoise, S.A. Editeur, Paris,1985

F. Perrey, Les Points, AFA, Paris,1988

J.M. Kespi, Acupuncture, Maisonneuve, Paris 1982

P. Deadman, M. Al-Khafaji, Manuale di Agopuntura, Schede dei Punti, CEA, Milano, 2000

Sei Suoni Risananti – Liù Zì Jué 六字訣 – per promuovere l’energia difensiva

Liù Zì Jué 六字訣  i Sei Suoni Risananti

Siamo tutti giustamente turbati a causa della difficile situazione sanitaria che il nostro pianeta stà attraversando a causa del coronavirus covid-19, mi pare dunque doveroso fornire un piccolo contributo divulgando i video didattici di alcuni esercizi che ritengo estremamente utili per promuovere un ottimo stato di salute  e, soprattutto, la corretta produzione e distribuzione di energia difensiva, wei qi, funzionalmente simile al sistema immunitario della medicina scientifica. Nella grande quantità di esercizi del Qì Gōng 氣功 ho valutato di selezionarne225844_390039794411514_900048681_n alcuni provenienti dai Sei Suoni Risananti Liù Zì Jué 六字訣 , a mio parere particolarmente efficaci ed in grado di lavorare sugli organi con grande precisione e profondità. Li presento brevemente per coloro che ancora non li conoscessero. Il Qigong dei sei Suoni Risananti appartiene alla categoria del cosiddetto qigong medico moderno con il quale si intendono esercizi dotati di capacità terapeutiche particolarmente precise. Gli esercizi sono caratterizzati da movimenti semplici integrati dall’attenzione su alcuni tragitti dell’energia interna , i cosiddetti meridiani, e dalla pronuncia di particolari suoni la cui frequenza, in base già alla tradizione più antica, agisce direttamente per il riequilibrio degli organi interni come individuati dalla medicina cinese. La ripetizione quotidiana di tali esercizi viene considerata nel paese d’origine uno dei modi migliori per garantirsi una vita sana e piena di energia. La pratica di questi esercizi è molto diffusa anche in europa dove sono stati insegnati da molti maestri, tra i quali vogliamo ricordare la dottoressa Ma Tsu Zong, il dott. Jin Hong Zhu ed il maestro When Zhong You che li hanno trasmessi alla nostra scuola. Nell’ambito della sequenza dei sei esercizi ritengo fondamentale praticare i seguenti presentati nell’ordine di pratica più semplice:

 Hū 呼 – Coltivare il Qì 氣 della Milza per tonificare l’energia aquisita ed il sangue, che è uno dei veicoli dell’energia difensiva

Xì 呬 – Nutrire il Qì 氣 del Polmone per distribuire l’energia difensiva e tonificare l’organo che maggiormente risente del Cov-19

Chuī 吹 – Nutrire il Qì 氣 del Rene per tonificare l’energia yang del rene, anch’essa fondamentale per il buon funzionamento dellla wei qi

 

In effetti anche gli altri tre esercizi sarebbero indicati, in particolare quello connesso al fegato, comunque i tre presentati sono essenziali. Senza alcuna pretesa di sostituirsi all’indispensabile intervento medico in caso di problemi. Sappiamo che in Cina anche altre sequenze sono state utilizzate per fronteggiare il corona virus, in particolare le Otto Pezze di Broccato. Di seguito i links per precedenti articoli che riportano questi esercizi per esteso, vi raccomando di leggere in particolare quello dedicato ai suoni che contiene istruzioni dettagliate per la corretta esecuzione.

I SUONI RISANANTI          BĀ DUÀN JǏN 八段錦 – le 8 pezze di broccato

Cliccando sull’immagine sottostante sarete diretti al corso completo

sei suoni risananti

 

Sinogrammi per comprendere il Nèi Gōng 內功 Tuīná 推拿

Sinogrammi per comprendere il Nèi Gōng (內功) Tuīná (推拿). Come tutti i lettori certamente ricordano, la lingua cinese è completamente diversa da quelle alfabetiche utilizzate in gran parte delle nazioni del mondo. In questa lingua infatti significato e significante concidono, detto con parole più semplici ogni sinogramma rappresenta in modo diretto, sia pur estremamente semplificato e difficile da individuare senza un preciso studio etimologico, il concetto che vuole rappresentare. Si tratta quindi di pittogrammi, come quelli tipici dell’antico Egitto, sia pur estremamente  stilizzati e standardizzati nel corso dei secoli. Lo studio etimologico dei sinogrammi che ricorrono nelle nostre discipline ci può quindi consentire di comprendere al meglio il significato dei concetti ed anche delle istruzioni pratiche di esecuzione che stiamo studiando. Si tratta di un argomento estremamente complesso e controverso, per nostra grande fortuna siamo accompagnati in questo cammino da uno splendido Sinologo, il prof. Marco Perusi Savorelli, già docente presso l’Università degli studi di Venezia ed altre prestigiose istituzioni. Dopo essersi specializzato per lunghi anni nello studio del Feng Shui Marco  è stato anche un eccellente allievo della nostra Scuola di Tuina e Qigong ed è ora un brillante operatore. Presentiamo qui tre brevi video, tratti da un seminario svoltosi nel gennaio 2019, nei quali il docente ci presenterà i sinogrammi  fǎ 法, gǔn 滚, yī zhǐ chán fǎ 一指禅 che descrivono alcune tecniche basilari del Nèi Gōng 內功 Tuīná 推拿.

 fǎ 法 viene normalmente tradotto come “tecnica”, l’etimologia dell’ideogramma, come spiegherà meglio nel video il nostro sinologo, significa “regolare le acque”, attività imperiale per eccellenza nella antica cultura fluviale cinese

gǔn 滚, il “rotolamento ulnare” in realtà contiene in se significati ben più profondi. la parte sinistra del sinogrammi è connessa all’acqua, quella di destra indica la seta degli abiti nobiliari ed imperiali. La nostra mano dovrà quindi assumere tali qualità: fluida come acqua, morbida, avvolgente e preziosa come la seta.

yī zhǐ chán fǎ 一指禅, normalmente tradotto come “meditazione su di un solo dito” mostra nel carattere di destra una cicala di fronte ad una altare, l’idea della meditazione espressa come un movimento continuo, rilassato e penetrante come il suono emesso dalla cicala…e tale dovrà essere l’esecuzione della tecnica.


Marco Perusi Savorelli ha tenuto una serie di tre lezioni interamente dedicate all’etimologia dei sinogrammi, le trovate cliccando qui sotto

sinogrammi

 

Il 2019 della Associazione Wu Wei

Siamo arrivati al termine del nostro diciannovesimo anno di attività e desideriamo condividere con voi alcuni dei momenti salienti dell’annata trascorsa.

Prosegue con successo e soddisfazione la nostra Scuola di Tuina e Qigong grazie ai numerosi allievi ed agli eccellenti docenti. la dottoressa Cinzia Milini (Anatomia Topografica) , il dott. Alessandro Rovetta (Comunicazione Efficace), il dott. Paolo Fusaro (Medicina Cinese Classica), il Sinologo Marco Perusi Savorelli (Lingua e Cultura Cinese) ed il nostro Presidente, Gabriele Filippini (Medicina Cinese, Tuina e Qigong). Si tratta di un gruppo di lavoro consolidato che garantisce assieme l’alto livello di formazione per le specifiche aree di intervento. In questa occasione vogliamo ricordare in particolare Marco Perusi che ha tenuto molteplici lezioni dedicate ai sinogrammi fondamentali per comprendere la microlingua utilizzata nelle nostre discipline ed un seminario introduttivo al Feng Shui seguito poi da un laboratorio pratico. Siamo davvero in buone mani. Come lo sono del resto i nostri tirocinanti, la cui attività viene coordinata con passione da Brunella Radici. Ricordiamo inoltre i nostri preziosi assistenti in aula: Sandro Ugolini ed Ivana Vanzani. Ad ulteriore testimonianza della qualità formativa della nostra Scuola, il nostro presidente viene regolarmente invitato presso Lefay Resort  per lezioni di Medicina Cinese Classica, Qigong ed NLP.

Buon successo anche per il nostro corso dedicato agli stili interni delle arti marziali cinesi : Tai Chi Chuan, Yi Quan e relative tecniche di Qigong che usufruisce della supervisione periodica del Maestro Antonello Casarella e della collaborazione di Bruno Ita. All’interno del corso applichiamo inoltre le tecniche di allenamento provenienti dal Systema RMA per le quali ringraziamo il Maestro Robert Marmarò.

Vi segnalo inoltre che, dopo alcuni anni di felice collaborazione con PTC, a settembre la nostra sede operativa si è trasferita presso il Centro MaÏa, situato in via del Santellone 116 a Brescia. Si tratta di un luogo bellissimo, silenzioso e riservato, perfetto per apprendere le nostre antiche discipline. Ed eccovi alcune immagini)

Per concludere vi ricordo anche  che la nostra Associazione partecipa con un contributo annuale alle attività del Contro Buddhista karma Tegtsum Tashi Ling situato sulle colline veronesi e che, sempre nell’ottica di sviluppo della conoscenza della cultura asiatica, nel mese di agosto il nostro presidente ha effettuato un viaggio studio in Kirghizstan.

 

E, per finire, auguri di cuore a tutti i nostri corsisti, presenti, passati e futuri, ai nostri docenti, ai collaboratori e a tutti coloro che ci seguono!

P1070706

Tuina per l’infanzia – Xiăo’ ér Tuīná 小儿推拿. Formazione I livello.

Tuina infanzia 2019Il Tuina per l’Infanzia.

Il Tuina per l’infanzia è il massaggio infantile cinese, facile da praticare, piacevole e assolutamente indolore. Si basa sui principi della MTC e consente di migliorare il benessere e di aumentare la vitalità di bambini da 0 a 7-12 anni di età. Le tecniche sono applicate su alcune aree  e “linee” del corpo, localizzate prevalentemente sulle mani, sugli avambracci, sui piedi, sulla testa, sull’addome e sulla schiena, aree e “linee” specifiche e diverse, in parte, dai meridiani degli adulti. Pure specifiche sono le tecniche manuali e le modalità di applicazione di quelle complementari, che risultano sempre gradite al bambino e di breve durata: una sessione di lavoro dura complessivamente 10-15 minuti.

Il Corso.

Il corso è organizzato in due week-end (modulo base e modulo avanzato) di 12.5 ore ciascuno, per complessive 25 ore + 30 ore di pratica autocertificata, tramite schede che saranno consegnate dopo il primo seminario. N.B.: daremo anche la possibilità di seguire, in data da definirsi, un corso di perfezionamento di ulteriori 15 ore (e altre 30 di pratica supervisionata) su due giorni “pieni”, in modo da arrivare a complessive 100 ore (40 + 60), per chi fosse interessato a un percorso ancora più completo.  N.B.2:  c’è inoltre la possibilità di attivare, successivamente, “laboratori di tuina per l’nfanzia” per una pratica “concreta” su casi specifici, al fine di implementare le proprie competenze e di “aggiornarsi”….

Le Date. 15 e 16 febbraio 2020 + 09 e 10 maggio 2020.

I Costi. Euro 150 per un solo seminario (75 per chi ha già frequentato il corso in passato) o 250 per entrambi i seminari se saldati in un’unica soluzione.

Destinatari. Operatori Tuina. Si valuteranno le eventuali candidature di shiatsuka, naturopati e osteopati con preparazione in MTC.

Modalità di iscrizioni. Devono pervenire le domande di iscrizione (con nome, cognome, CF e/o P.Iva, etc, + breve CV) entro il 15 gennaio 2020. Il pagamento si effettuerà prima dell’inizio dei seminari. scrivere a: pietro.malnati@gmail.com

Luogo del Corso. Brescia, presso la sede operativa dell’Associazione Wuwei: Centro MAÏA, via del Santellone 116

Docente. Pietro Malnati, operatore tuina per adulti e bambini, Maestro di Qigong ed Yiquan, counselor, coach e facilitatore di gruppi.

 

 

Il Corso di Tuīná 推拿 Migliore

Parlare del corso di tuina migliore può sembrare strano o forse presuntuoso, in realtà è l’occasione per rispondere ad una precisayi zhi chan esigenza, come stò per precisare. La Scuola di Tuina e Qigong organizzata a Brescia dall’Associazione Wu Wei è continuativamente attiva ormai dall’ottobre del 2000 ed in questo periodo dall’anno, prima dell’inizio delle lezioni è per me divenuto ormai un’abitudine rispondere alle domande di aspiranti corsisti che cercano in qualche modo di comprendere se in nostro sia realmente il corso di tuina migliore per le loro esigenze, dimenticando che questa informazione puo derivare solo dall’esperienza diretta delle lezioni. Delle “vere” lezioni intendo, non di un open day creato ad arte))). Trovate QUI il PROGRAMMA della Scuola.

La domanda che più mi fa sorridere suona più o meno cosi: “a suo parere perché dovrei iscrivermi proprio da Wu Wei, cosa rende il vostro corso di tuina migliore?”. Vista la frequenza di questa domanda ho quindi deciso di elencare una serie di aspetti che potrebbero risultare illuminanti.

  • Abbiamo circa due decenni di esperienza di formazione nel campo del Tuina, siamo la scuola che opera continuativamente da più tempo in Italia, abbiamo formato centinaia di operatori, alcuni dei quali operano ad altissimo livello.
  • Lo scrivente, Gabriele Filippini, oltre che Presidente dell’Associazione è anche il principale formatore…si occupa di discipline orientali continuativamente dall’età di 14 anni.. ed oggi sono 54).
  • Studiare la Medicina Cinese Classica e praticare le tecniche correlate significa ampliare, arricchire la propria visione del posto dell’Uomo nella Natura.
  • Crediamo fortemente nella nostra mission di diffusione della cultura dell’energia, per questo motivo consideriamo ogni classe un gruppo di appassionati, ed amici, il cui obiettivo è crescere insieme.Trovate qui alcune testimonianze.
  • Nella nostra Scuola studiamo il Nei Gong Tuina, stile particolare che accentua l’importanza dell’utilizzo dell’energia durante il lavoro. Le nostre manualità sono morbide, avvolgenti, molto gradite dai riceventi.
  • Il “segreto” della Scuola è la continua pratica del qigong che potenzia la capacità di trasmettere corrette informazioni di salute. Tali esercizi possono inoltre essere facilmente insegnati ai nostri utenti che saranno cosi coinvolti in prima persona nel miglioramento del loro benessere
  • Durante gli anni di corso dedichiamo spazio anche alle tecniche di comunicazione in modo da favorire la creazione di un rapporto empatico già dalla fase di raccolta dei dati
  • I nostri corsisti possono svolgere il tirocinio in una serie di strutture convenzionate tre le quali ci piace ricordare alcune RSA e Centri Anffas…è l’occasione buona per rendersi utili. Naturalmente è altresì possibile operare in centri benessere o decidere per l’autoformazione privata.
  • Il corso fornisce con l’iscrizione tutto il materiale didattico necessario, compreso un videocorso. Disponiamo inoltre di un ricco catalogo video dove è possibile trovare le principali lezioni di Gabriele Filippini e dei principali docenti che hanno colllaborato e collaborano con noi: Marco Perusi Savorelli, Paolo Fusaro, Carlo Di Stanislao, Wang Zhi Xiang, Ding Xiao Hong…
  • La nostra assicurazione professionale, stipulata con la Reale Mutua Assicurazione copre i corsisti per tutti i tre anni, sia in aula che durante l’attività di tirocinio o personale.
  • Wu Wei è un Ente Formativo riconosciuto dal CTS della Regione Lombardia. I nostri corsisti, alla fine del triennio, possono iscriversi nei Registri degli Operatori Tuina della Regione Lombardia. La libera attività professionale è garantita ex lege 4-2013

Naturalmente è un elenco che potrebbe continuare molto a lungo). Vi ricordo comunque che la prossima edizione inizierà il 12 ottobre prossimo. Gabriele Filippini è a disposizione al 3356289071 per fissare un incontro personalizzato di orientamento. Ascoltiamo da lui come si svolge una sessione di Tuīná 推拿.