BĀ DUÀN JǏN 八段錦 – Wuhan – Gli Otto Pezzi di Broccato

BĀ DUÀN JǏN 八段錦 – Wuhan – Gli Otto Pezzi di Broccato

BĀ DUÀN JǏN  Wuhan

In questi mesi chiunque conosca le pratiche fisiche cinesi non può non essere rimasto colpito dalla pratica diffusa del BĀ DUÀN JǏN neiBa Duan Jin Wuhan 1 covid-hospitals di Wuhan dove medici, infermieri e convalescenti si sono dedicati, spesso insieme alla pratica di questo straordinario esercizio.Esistono documenti ufficiali del governo cinese che hanno stimolato ad utilizzare massicciamente tutti gli strumenti tradizionali di intervento: rimedi erboristici, moxa, agopuntura, qigong. Ci tengo quindi a ripresentare in questa occasione articoli e video che daranno a tutti lettori la possibilità di apprenderlo e praticarlo come prevenzione e rinforzo del sistema immunitario ed anche, con la dovuta gradualità, durante la ripresa delle attività in convalescenza. Raccomando in particolare di leggere i testi con grande attenzione, sono ricchi di istruzioni operative. Ci tengo inoltre anche a ricordare che si tratta di un esercizio dalle origini molto antiche si ritiene infatti che questa sequenza sia stato inventato dal Generale Yuè Fēi 岳飛, vissuto nel corso della Dinastia Sòng 宋 (960-1279) allo scopo di migliorare la salute dei suoi soldati. Attualmente è probabilmente il tipo di qigong maggiormente diffuso nel mondo. L’esecuzione degli esercizi richiede una tensione muscolare minima e una esecuzione fluida e continua tale che il lavoro rimanga interiore e non traspaia in alcun modo all’esterno. Ilba Duan Jin Wuhan 2 movimento e la respirazione sono coordinati ed integrati con l’attenzione focalizzata su alcuni agopunti il cui scopo è favorire la circolazione energetica in un gruppo specifico di meridiani energetici detti Qi Jing Ba Mai – Otto Meridiani Straordinari, il cui scopo principale è il riequilibrio complessivo dell’energia del corpo. Si tratta quindi di uno straordinario esercizio per l’incremento della salute e dell’energia in grado di fornire eccellenti risultati con un allenamento relativamente breve e poco faticoso. Tali esercizi vengono studiati durante il secondo anno del nostro Corso di Tuina e Qigong a Brescia.

Trovate qui gli articoli  dedicati ai BĀ DUÀN JǏN 八段錦  Wuhan.

Cliccando su questa immagine potete accedere al videocorso completo

Ba duan jin prodygia

E, per concludere, una mia esecuzione delle sequenza

BĀ DUÀN JǏN 八段錦 – Otto pezzi di Broccato – III parte

BĀ DUÀN JǏN 八段錦 – Otto pezzi di Broccato – III parte. Di Gabriele Filippini, sinogrammi a cura di Marco Perusi Savorelli.

Vi presentiamo la terza parte del nostro lavoro dedicato ai BĀ DUÀN JǏN 八段錦, normalmente conosciuti in occidente come “otto pezzi (o pezzi) di broccato” . Nella prima parte dell’articolo, che potete trovare qui http://cdn.wuweituina.it/ba-duan-jin-1-parte/  abbiamo descritto la storia ed i principi base di questo peculiare stile di qìgōng 氣功, nella seconda parte http://cdn.wuweituina.it/8-pezzi-di-broccato/ abbiamo descritto alcuni degli esercizi, aggiungiamo ora i rimanenti. Buona lettura e buona pratica.
fig13VI MOVIMENTO: GUARDARE INDIETRO E SCACCIARE CINQUE MALATTIE E SETTE SOFFERENZE – wǔfig14 láo qī shāng xiàng hòu qiáo 五勞七傷向后瞧 (letteralmente: guardare all’indietro i cinque organi interni – cuore, fegato, milza, polmoni e reni – e i sette effetti negativi – eccesso di cibo, rabbia, umidità, freddo, preoccupazioni, vento e pioggia, la paura) Meridiano: Du Mai, punto chiave 3SI. Posizione di partenza: tíngbù 停步
(In) Sollevare la braccia in avanti, palmi rivolti verso l’alto, fino all’altezza delle spalle. Sguardo in avanti. (fig.13)
(Ex) Girare i palmi verso il basso e lasciar cadere le mani gradualmente verso terra ruotando con tutto il busto verso sinistra guardando nel vuoto verso un punto ipotetico situato altre la spalla omolaterale alla rotazione. (fig.14)
(In) Ruotare i palmi verso l’alto e riportare le braccia all’altezza delle spalle seguendo con contemporaneo movimento della testa e dello sguardo.
Ripetere due volte per ogni lato.
Chiusura.

 

EFFETTI
Visione tradizionale: l’esercizio agisce sutta la colonna ed il collo in particolare. Ricordiamo inoltre che questo meridiano tonifica l’energia yang.
Visione moderna: l’esercizio stimola in particolar modo il collo. È quindi indicato in caso di dolori al collo dovuti a reumatismi o malattie degenerative. Inoltre giova in caso di vertigini connesse ad ipertensione.

 

fig16VII MOVIMENTO: SOSTENERE IL CIELO CON LE MANI – liǎng shǒu tuō tiān lǐ sān jiāo 兩手托天理三焦 fig17(letteralmente: sostenere il cielo con entrambe le mani per gestire il triplice riscaldatore o sānjiāo)

Meridiano: Chong Mai, punto chiave 4SP. Posizione di partenza: tíngbù 停步
(In) Incrociare le dita delle mani all’altezza del dāntián 丹田 rivolgendo i palmi verso l’alto. Sollevare le mani sino all’altezza delle spalle spingendo con i piedi verso il basso.
(Ex) Capovolgere le mani con i palmi verso il basso e lasciarle discendere fino al dāntián. (fig.16)
(In) Alzare la braccia con le mani intrecciate e i palmi rivolti verso l’esterno descrivendo un cerchio per portarle sopra la testa, palmi in alto. (fig.17)
(Ex) Sciogliere le dita e, fendendo l’aria con il taglio, scendere lentamente descrivendo un ampio cerchio. (fig.18)
Ripetere la sequenza per quattro volte.
Chiusura.

 

fig18EFFETTI
Visione tradizionale: Il meridiano Chong Mai, e quindi l’esercizio, lavora sulla corretta produzione e distribuzione di energia e sangue, ha inoltre profonda azione sulla colonna e sulla articolazione coxo-femorale.
Visione moderna: esercizio ottimo per migliorare la postura assunta dal corpo,che presenta inoltre effetti sulla respirazione analoghi al quinto esercizio.

 

 

 

 

 

 

 

 

fig19VIII MOVIMENTO: TOCCARE I PIEDI CON LE MANI – liǎng shǒu pān zú gù shèn yāo 兩手攀足固腎腰 fig20(letteralmente: afferrare solidamente le punte dei piedi per rinforzare le reni)

Meridiano: Yang Qiao Mai, punto chiave 62BL. Posizione di partenza: tíngbù 停步
(In) Portare le mani lievemente indietro, palmi rivolti verso il basso. (fig.19).
(Ex) Sollevare lentamente le braccia, con i palmi rivolti in avanti, come spingendo, fino all’altezza del diaframma.(fig. 20)
(In) Continuare a salire descrivendo un cerchio fin sopra la testa, le gambe si raddrizzano mantenendo comunque i muscoli rilassati. (fig.21)
(Ex) Flettere il busto in avanti descrivendo un ampio cerchio con le braccia, mantenere lo sguardo in avanti fino a quando le mani non arrivano a toccare le caviglie, dopodiché piegare la testa per guardare i piedi.
(In) Ruotare il bacino per risalire lentamente “srotolando” le vertebre una ad una, per ultimo rialzare la testa con sguardo in avanti. (fig.22)
Ripetere 4 volte.
Chiusura.

 

fig21EFFETTI
Visione tradizionale: regola il ritmo sonno-veglia, alleggerisce tutte le articolazioni, tratta i dolori di difficilefig22 localizzazione degli arti inferiori.
Visione moderna: l’esercizio sviluppa l’elasticità della colonna vertebrale e dell’ articolazione coxo-femorale. È inoltre ottimo per rilasciare la zona lombare, molto sollecitata durante gli esercizi precedenti.

 

 

 

 

 

 

 

BIBLIOGRAFIA
Rambelli Roberta, Wushu, Hermes Edizioni, Roma, 1982
Yang Jwing Ming, Chi Kung, Ed. Mediterranee, Roma 1990
Yang Jwing Ming, The Essence of Tai Chi Chi Kung, YMMA Publication Center, Hong Kong 1990

Offriamo a tutti gli interessati la possibilità di acquistare il video corso dedicato alla teoria e pratica dei BĀ DUÀN JǏN – Otto pezzi di Broccato ospitato sul portale www.prodygia.com. Trovate il link cliccando sulla immagine seguente.

Ba duan jin prodygia

 

 

Il tirocinio dei nostri studenti di Tuīná 推拿. Esperienza nelle RSA

Tirocinio per il Tuīná 推拿. Wu Wei Scuola di Tuina e Qigong è membro storico del CTS della Regione Lombardia per le DBN ed ha quindi partecipato alla stesura della legge 2 del 2005 ed alla successiva attuazione della stessa con la definizione del profilo professionale dell’Operatore Tuina. La nostra scuola quindi si preoccupa di rispettare il reale monte ore richiesto e quindi, per questo ed altri motivi offre, da ormai 10 anni, la possibilità ai propri studenti di effettuare tirocinio in tuina presso strutture convenzionate con la nostra scuola. Tra queste ricordiamo:

RSA Cacciamatta – Iseo

RSA Arici Sega – Brescia062

Centro Benessere Pantarei – Desenzano

Centro Benessere Hotel Estè – Desenzano

Centro residenziale ANNFAS – Toscolano-Maderno

Terme di Sirmione

Terme di Boario

Come potete notare spaziamo dai centri benessere alle RSA – Residenze Socio Assistenziali. Ed è proprio queste ultime strutture che i nostri corsisti svolgono una attività massimamente utile al benessere ed alla propria crescita umana e professionale. Il contatto con gli utenti anziani delle RSA è spesso impegnativo, ma allo stesso tempo esprime al massimo grado la vocazione altruistica che dovrebbe019 101caratterizzare i nostri miglior operatori che possono cosi percepire in modo estremamente diretto la validità della loro scelta professionale ed umana. L’inizio di questa straordinaria esperienza è stato reso possibile dai direttori sanitari delle strutture in questione, i dottori Luciano Belotti e Gianbattista Guerini, entrambi ormai in pensione ma ancora estremamente attivi nelle 2 RSA. Altrettanto fondamentali sono i tutors aziendali, Manuela Gazzoli (RSA Arici Sega) e Elena Martinelli (RSA Cacciamatta) e la nostra responsabile interna Brunella radici, già eccellente allieva, che ora segue con passione e grande pazienza l’attività dei nostri corsisti. Ricordiamo che i tirocinanti presso Caccaiamatta di Iseo sono seguiti personalmente dal dott. Belotti, valente agopuntore che organizza sovente anche attività di formazione interna. Talvolta l’attività dei nostri operatori ha riguardato anche semplici sessioni di pratica collettiva di qigong con gli anziani. Concludo dicendo che realmente mi piace pensare quanto il tocco049 delle nostre mani, elevato ad arte tramite il tuina, possa essere importante per giovare alle giornate di questi anziani ed alleviarne i piccoli e grandi malesseri, fisici e non solo. Tornando agli aspetti più tecnici dell’attività di tirocinio tuina ricordiamo che si tratta di 300 ore non obbligatorie distribuite in tre anni. In alternativa è possibile svolgere, anche in percentuale variabile, attività di autoformazione e quindi di pratica autonoma nel proprio studio.

Ringraziamo i nostri corsisti Brunella, Massimo, Piergiorgio e gli ospiti della RSA Arici Sega per le immagini.

La prossima edizione del nostro Corso di Tuina e Qigong inizierà il 14 ottobre prossimo a Brescia. Le iscrizioni sono aperte. Ricordiamo che la nostra Scuola aderisce al CTS per le Discipline Bio Naturali istituito dalla Regione Lombardia.

Nuovo logo CTS

 

 

Scuola Professionale di Tuina e Qigong – Massaggio Tradizionale Cinese – a Brescia
Allievi di Wu Wei eseguono la tecnica Quen Fa
pratica di tuina

DSC02571L’Associazione Wu Wei propone a Brescia la decima edizione del Corso Professionale di Tuina e Qi Gong in tre (3) anni. La nostra Scuola gode del patrocinio di A.M.S.A. (Associazione Medica per lo Studio Dell’Agopuntura), il cui Presidente, Carlo Di Stanislao , è nostro apprezzato docente. Tale corso è riconosciuto dal Comitato Tecnico Scientifico della Regione Lombardia (CTS) e consente, dopo la conclusione del percorso formativo, di accedere a due fondamentali opportunità:

1)Iscrizione al Registro Regionale degli Operatori Tuina – DBN. Tale iscrizione consente di esercitare legalmente la professione di “Operatore Tuina”. (Decreto Regione Lombardia n. 4669/2012)

 2) Accesso ai corsi di aggiornamento per ottenere l’ATTESTATO REGIONALE DI COMPETENZA IN TUINA con validità nazionale ed europea (Decreto Regione Lombardia n. 646/2013) . Organizzati dalla nostra scuola in collaborazione con Shiatsu Xin di Milano

Ricordiamo che il Tuina è il massaggio tradizionale cinese esercitato secondo le regole della tradizione energetica orientale. Il primo seminario si svolgerà nei giorni 18 e 19 ottobre 2014, contattateci per il calendario completo.

 IL CORSOproposto è biennale e comporta globalmente 500 ore di lezione articolate annualmente in:

  • 8 week ends
  • 1 seminario residenziale di 3 giorni
  • 100 ore di pratica e tirocinio
IL CORSO è a numero chiuso. Alla fine del biennio è previsto un esame teorico-pratico al superamento del quale verrà rilasciato un diploma sottoscritto dai docenti del corso. Gli allievi avranno poi accesso ad un terzo anno di specializzazione articolato in 4 weekend più 100 ore di pratica e tirocinio.
 Il Tirocinio viene svolto all’interno di strutture convenzionate:centri benessere, centri termali, RSA, studi fisioterapici e seguito da un apposito tutour.
Il monte ore globale ammonta a 650 ore come richiesto dal COMITATO TECNICO SCIENTIFICO della Regione Lombardia del quale Wu Wei fa parte.
 
Scarica i PDF:

 

IL CORSO
è patrocinato dall’Università di Medicina Tradizionale Cinese di Kunming e ne segue fedelmente l’impostazione didattica volta da un lato al recupero del significato più antico e tradizionale della MTC, dall’altro alla ricerca continua di nuove applicazioni.
L’associazione Wu Wei aderisce a O.T.T.O. (Operatori Tuina e Tecniche Orientali)

IL PROGRAMMA

MEDICINA TRADIZIONALE CINESE
  • il Tao, il Caos, Yin e Yang
  • Cielo Anteriore e Cielo Posteriore
  • le energie dell’uomo, le energie esterne
  • le 5 sostanze fondamentali
  • i 4 elementi, i 5 movimenti
  • la teoria dei meridiani e dei punti
  • i 6 livelli energetici
  • le funzioni di organi e visceri
  • le energie dell’uomo,  le energie esterne
  • gli 8 meridiani curiosi
  • i meridiani tendino muscolari
  • i meridiani luo
  • le 8 regole diagnostiche
  • l’analisi della lingua
  • i polsi di base
ANATOMIA OCCIDENTALE
  • Conoscenza di base dei sistemi anatomici fondamentali
QIGONG
  • Tecniche di rilassamento e percezione (Fang Song gong)
  • Ginnastica taoista
  • Esercizi dell’albero (Zhan Zhuang gong)
  • 6 suoni risananti (Liu Zi Jue)
  • Budi gong
  • Tecniche di espulsione delle xie qi
TUINA
  • le 8 tecniche di base
  • 12 tecniche accessorie
  • trattamento generale completo
  • sequenze per squilibri energetici specifici
  • il riequilibrio dei 7 sentimenti
  • trattamento dei meridiani curiosi
  • trattamento dei meridiani tendino muscolari
  • trattamento degli organi di senso
  • Comunicazione efficace
  • Mappa e territorio
  • Sistemi rappresentazionali
TECNICHE COMPLEMENTARI 
  • Moxa
  • Coppettazione
  • Tecniche fasciali occidentali ad azione specifica sui meridiani
COMUNICAZIONE EFFICACE nelle Relazioni di Aiuto 
  • Mappa e Territorio
  • Linguagi e Livelli nella comunicazione
  • Sistemi Rappresentazionali
  • Rapport
  • Generative Trance
Scarica il volantino Tuina 2014
Allievi Tuina 2013     
Wu Wei Seminario di fine anno

 QUOTA di ISCRIZIONE

I anno  €1350.00        II anno  €1350.00      III Anno  €650.00  

DOCENTI

GABRIELE FILIPPINI
  • Responsabile Tuina F.I.T.E.Q.
  • Specializzato in tecniche manuali cinesi (Tuina) presso l’International Educational Center of Traditional Chinese Medicine di Shanghai.
  • Operatore shiatsu
  • Istruttore autorizzato di Taiji Quan e Qi Gong della P.W.K.A. ITALIA, insegnante riconosciuto dal Maestro Wang Wei Guo.
  • Master in Programmazione Neuro Linguistica Conseguito presso Anthea International
  • Master in Generative Trance conseguito con Stephen Gilligan presso Divenire.Ch
DOTT. CARLO DI STANISLAO 
  • Medico chirurgo, specialista in dermatologia, agopuntore
  • Presidente AMSA – Associazione Medica per lo Studio dell’Agopuntura

 DOTT. CINZIA MILINI

  • Medico chirurgo, specialista in ortopedia e fisiatria, agopuntore
WHEN ZHONG YOU:
  • Maestro di Tuina e Qigong, responsabile per l’Italia dell’Universita di Kunming
GIACOMO VALPIOLA:
  • Massoterapista, Maestro di Tuina e Qigong, Laureato in Lingua Giapponese e Cinese
DOTT. LUCIANO BELOTTI:
  • Medico Chirurgo, Agopuntore, Direttore Sanitario RSA Cacciamatta di Iseo
DOTT. CINZIA CAPOFERRI
  • Terapista della Riabilitazione
  • Operatrice Tuina diplomata presso l’Associazione Wu Wei
  • Istruttore di Taijiquan riconosciuta da P.W.K.A.

Professione disciplinata dalla legge 4 – 2013

Il 2013, anno del Serpente

Quest’anno il dott. Carlo Di Stanislao concede all’Associazione Wu Wei  l’onore di pubblicareideogramma cinese - serpente il lavoro dedicato al 2013, anno del Serpente d’Acqua. Si tratta di un articolo estremamente dettagliato e ricco di contenuti relativi alla cultura, alla astrologia ed alla medicina cinese. Ricordiamo inoltre che la prosima lezione del Dott. di Stanislao, dedicata allo studio dei Meridiani in Medicina Cinese Classica, si svolgerà ad Iseo nei giorni 16 e 17 marzo prossimi. Tale seminario, parte integrante del Corso di Tuina e Qigong organizzato a Brescia, è comunque aperto a tutti gli interessati.

scarica il pdf