Dietetica Cinese: il sapore acido – suan 酸

Dietetica Cinese: il sapore acido – suan 酸

Carlo Di Stanislao ci parla del sapore acido – suan 酸 durante il seminario dedicato alla Dietetica Cinese in Medicina Classica. Il relatore ha dedicato ampio spazio all’utilizzo delle regole energetiche cinesi per l’incremento del benessere e della salute. La lezione si è svolta nell’ambito della Scuola Professionale di Tuina e Qigong organizzata da Wu Wei. Il Corso rispetta le direttiva del Comitato Tecnico Scientifico della Regione Lombardia per le DBN, la prossima edizione inizierà il 17 ottobre 2015.

il Caso DBN Lombardia

Ringraziamo l’amico e collega Pietro Malnati per questo articolo che traccia in modo preciso e documentato la storia delle DBN (Discipline Bio Naturali) in Regione Lombardia, ponendo GUIDA AL LAVORO DELLA REGIONE LOMBARDIAgrande attenzione all’aspetto legislativo e normativo. La nostra Associazione si occupa di Tuina, Tai Chi Chuan , Qigong ed Yi Quan da molti anni ed uno dei nostri obiettivi fondamentli è promuovere la conoscenza approfondita di queste discipline, anche da un punto di vista legislativo.

IL CASO DBN LOMBARDIA

Di Pietro Malnati

Sappiamo che, in base all’art. 2229 del Codice Civile, “la legge determina le professioni intellettuali per l’esercizio delle quali è necessaria la iscrizione in appositi albi o elenchi”. Si intende “la legge dello Stato”, non una legge regionale, esulando dalle competenze regionali l’istituzione di figure professionali per l’esercizio delle quali sono obbligatori determinati requisiti. Le Regioni però, “(…) nei limiti dei principi fondamentali stabiliti dalle leggi dello Stato (…)” emanano norme su alcune materie, tra le quali “(…) istruzione artigiana e professionale e assistenza scolastica (…)” (art. 117 della Costituzione). Proprio basandosi su queste considerazioni alcune Regioni hanno approvato norme che riguardano le discipline bio naturali e, tra quelle ancora in vigore, citiamo la Legge Regionale Lombarda del 1 febbraio 2005 n. 2 (“Norme in materia di discipline bio naturali”) e la Legge Regionale Toscana del 2 gennaio 2005 n. 2 (“Discipline del benessere e bio-naturali”).

La sopracitata legge lombarda, proprio all’art. 1 – comma 1, esordisce dichiarando che “La presente legge ha lo scopo di valorizzare l’attività degli operatori in discipline bio-naturali, al fine di garantire una qualificata offerta delle prestazioni e dei servizi che ne derivano.” L’intendo è quello, quindi, di “valorizzazione” e di “qualificazione dell’attività” e, per ribadire che ci si muove in una ambito non disciplinato dalla Stato, aggiunge subito al secondo comma dello stesso articolo una chiara definizione delle dbn come “attività pratiche che hanno per finalità il mantenimento del recupero dello stato di benessere della persona (…), non hanno carattere di prestazioni sanitarie, tendono a stimolare le risorse vitali dell’individuo attraverso metodi e elementi naturali la cui efficacia sia stata verificata nei contesti culturali e geografici in cui le discipline sono sorte e si sono sviluppate.” Nessuna finalità sanitaria e, quindi, nessuna “invasione” di ambiti di attività di altri professionisti operanti in forza di una regolamentazione statale.

Al fine di evitare la possibile accusa di aver istituito una nuova figura professionale con possesso di requisiti vincolanti, all’articolo 2, comma 3, a proposito dell’istituzione del Registro degli operatori in discipline bio-naturali, recita: “L’iscrizione nel registro non costituisce comunque condizione necessaria per l’esercizio dell’attività sul territorio regionale da parte degli operatori”.

Accanto al Registro degli operatori in dbn, suddiviso in sezioni corrispondenti alle diverse discipline, all’art. 3 è previsto anche un Registro degli enti di formazione, istituito presso la Giunta regionale, l’iscrizione nel quale “(…) costituisce condizione per l’accreditamento degli enti di formazione in discipline bio-naturali, pubblici e privati, in possesso degli standard qualitativi e dei requisiti organizzativi stabiliti in ambito regionale, nonché per il riconoscimento dei precorsi formativi gestiti dagli enti medesimi.”

articolo completo in pdf Il caso DBN lombardia

Scuola Professionale di Tuina e Qigong – Massaggio Tradizionale Cinese – a Brescia
Allievi di Wu Wei eseguono la tecnica Quen Fa
pratica di tuina

DSC02571L’Associazione Wu Wei propone a Brescia la decima edizione del Corso Professionale di Tuina e Qi Gong in tre (3) anni. La nostra Scuola gode del patrocinio di A.M.S.A. (Associazione Medica per lo Studio Dell’Agopuntura), il cui Presidente, Carlo Di Stanislao , è nostro apprezzato docente. Tale corso è riconosciuto dal Comitato Tecnico Scientifico della Regione Lombardia (CTS) e consente, dopo la conclusione del percorso formativo, di accedere a due fondamentali opportunità:

1)Iscrizione al Registro Regionale degli Operatori Tuina – DBN. Tale iscrizione consente di esercitare legalmente la professione di “Operatore Tuina”. (Decreto Regione Lombardia n. 4669/2012)

 2) Accesso ai corsi di aggiornamento per ottenere l’ATTESTATO REGIONALE DI COMPETENZA IN TUINA con validità nazionale ed europea (Decreto Regione Lombardia n. 646/2013) . Organizzati dalla nostra scuola in collaborazione con Shiatsu Xin di Milano

Ricordiamo che il Tuina è il massaggio tradizionale cinese esercitato secondo le regole della tradizione energetica orientale. Il primo seminario si svolgerà nei giorni 18 e 19 ottobre 2014, contattateci per il calendario completo.

 IL CORSOproposto è biennale e comporta globalmente 500 ore di lezione articolate annualmente in:

  • 8 week ends
  • 1 seminario residenziale di 3 giorni
  • 100 ore di pratica e tirocinio
IL CORSO è a numero chiuso. Alla fine del biennio è previsto un esame teorico-pratico al superamento del quale verrà rilasciato un diploma sottoscritto dai docenti del corso. Gli allievi avranno poi accesso ad un terzo anno di specializzazione articolato in 4 weekend più 100 ore di pratica e tirocinio.
 Il Tirocinio viene svolto all’interno di strutture convenzionate:centri benessere, centri termali, RSA, studi fisioterapici e seguito da un apposito tutour.
Il monte ore globale ammonta a 650 ore come richiesto dal COMITATO TECNICO SCIENTIFICO della Regione Lombardia del quale Wu Wei fa parte.
 
Scarica i PDF:

 

IL CORSO
è patrocinato dall’Università di Medicina Tradizionale Cinese di Kunming e ne segue fedelmente l’impostazione didattica volta da un lato al recupero del significato più antico e tradizionale della MTC, dall’altro alla ricerca continua di nuove applicazioni.
L’associazione Wu Wei aderisce a O.T.T.O. (Operatori Tuina e Tecniche Orientali)

IL PROGRAMMA

MEDICINA TRADIZIONALE CINESE
  • il Tao, il Caos, Yin e Yang
  • Cielo Anteriore e Cielo Posteriore
  • le energie dell’uomo, le energie esterne
  • le 5 sostanze fondamentali
  • i 4 elementi, i 5 movimenti
  • la teoria dei meridiani e dei punti
  • i 6 livelli energetici
  • le funzioni di organi e visceri
  • le energie dell’uomo,  le energie esterne
  • gli 8 meridiani curiosi
  • i meridiani tendino muscolari
  • i meridiani luo
  • le 8 regole diagnostiche
  • l’analisi della lingua
  • i polsi di base
ANATOMIA OCCIDENTALE
  • Conoscenza di base dei sistemi anatomici fondamentali
QIGONG
  • Tecniche di rilassamento e percezione (Fang Song gong)
  • Ginnastica taoista
  • Esercizi dell’albero (Zhan Zhuang gong)
  • 6 suoni risananti (Liu Zi Jue)
  • Budi gong
  • Tecniche di espulsione delle xie qi
TUINA
  • le 8 tecniche di base
  • 12 tecniche accessorie
  • trattamento generale completo
  • sequenze per squilibri energetici specifici
  • il riequilibrio dei 7 sentimenti
  • trattamento dei meridiani curiosi
  • trattamento dei meridiani tendino muscolari
  • trattamento degli organi di senso
  • Comunicazione efficace
  • Mappa e territorio
  • Sistemi rappresentazionali
TECNICHE COMPLEMENTARI 
  • Moxa
  • Coppettazione
  • Tecniche fasciali occidentali ad azione specifica sui meridiani
COMUNICAZIONE EFFICACE nelle Relazioni di Aiuto 
  • Mappa e Territorio
  • Linguagi e Livelli nella comunicazione
  • Sistemi Rappresentazionali
  • Rapport
  • Generative Trance
Scarica il volantino Tuina 2014
Allievi Tuina 2013     
Wu Wei Seminario di fine anno

 QUOTA di ISCRIZIONE

I anno  €1350.00        II anno  €1350.00      III Anno  €650.00  

DOCENTI

GABRIELE FILIPPINI
  • Responsabile Tuina F.I.T.E.Q.
  • Specializzato in tecniche manuali cinesi (Tuina) presso l’International Educational Center of Traditional Chinese Medicine di Shanghai.
  • Operatore shiatsu
  • Istruttore autorizzato di Taiji Quan e Qi Gong della P.W.K.A. ITALIA, insegnante riconosciuto dal Maestro Wang Wei Guo.
  • Master in Programmazione Neuro Linguistica Conseguito presso Anthea International
  • Master in Generative Trance conseguito con Stephen Gilligan presso Divenire.Ch
DOTT. CARLO DI STANISLAO 
  • Medico chirurgo, specialista in dermatologia, agopuntore
  • Presidente AMSA – Associazione Medica per lo Studio dell’Agopuntura

 DOTT. CINZIA MILINI

  • Medico chirurgo, specialista in ortopedia e fisiatria, agopuntore
WHEN ZHONG YOU:
  • Maestro di Tuina e Qigong, responsabile per l’Italia dell’Universita di Kunming
GIACOMO VALPIOLA:
  • Massoterapista, Maestro di Tuina e Qigong, Laureato in Lingua Giapponese e Cinese
DOTT. LUCIANO BELOTTI:
  • Medico Chirurgo, Agopuntore, Direttore Sanitario RSA Cacciamatta di Iseo
DOTT. CINZIA CAPOFERRI
  • Terapista della Riabilitazione
  • Operatrice Tuina diplomata presso l’Associazione Wu Wei
  • Istruttore di Taijiquan riconosciuta da P.W.K.A.

Professione disciplinata dalla legge 4 – 2013

Iscrizione ai Registri della Regione Lombardia per le Discipline Bio Naturali

logo-comitato-DBN_scritta-nI Registri degli Operatori in Discipline Bio-Naturali, DBN, della Regione Lombardia sono attivi e l’iscrizione ai medesimi è possibile per chiunque possegga i requisiti necessari. Alleghiamo quindi i moduli di iscrizione con l’intenzione di agevolare tutti gli interessati.

Ricordiamo che Wu Wei Scuola di Tuina e Qigong di Brescia è membro del Comitato Tecnico Scientifico della Regione Lombardia

Registri DBN

Il modulo, con allegate le certificazioni richieste deve poi essere inviato al seguente indirizzo

segreteria@dbn-lombardia.com