FieldFree on line

FieldFree on line

Fieldfree.it, è on line. Il sito, dedicato a Formazione, Coaching, Pnl, nasce dalla collaborazione con l’amico e collega Gabriele Nani, già responsabile del tirocinio per il corso di Tuina, che ringrazio per il grande lavoro svolto.

Fieldfree
collegati

 Nel sito trovate informazioni sui nostri corsi a Brescia, articoli, esercizi pratici e materiale didattico a disposizione di tutti gli interessati.   La nostra proposta integra le competenze tipiche della Pnl e della Generative Trance con le tecniche psico-corporee della tradizione orientale (Qi Gong, Yi Quan, Tai Chi Chuan)

Vi ricordo inoltre che il prossimo corso dedicato alla “Comunicazione Consapevole” inizierà lunedi 19 marzo prossimo.

Sperimentare la connessione con il proprio Centro Somatico e Generativo

Presentiamo un esercizio per sviluppare la connessione con il nostro Centro basato sulla Generative Trance, il particolare metodo di lavoro integrato sviluppato da Stephen Gilligan, che ringrazio, unendo i principi dell’Ipnosi Eriksoniana con gli elementi base della arti marziali “interne”, Aikido e Tai Chi Chuan in particolare. I conoscitori della PNL riconosceranno inoltre molte strutture lingustiche tipiche di questa disciplina.

Rifacendoci ad un nostro precedente articolo ricordiamo che chiamiamo Centro il nostro punto di riferimento.Strutturalmente il centro del corpo è la colonna vertebrale, l’asse che consente di muoverci liberamente, allo stesso modo possiamo considerare come centro del corpo il basso ventre, sede del nostro baricentro, la zona definita come tan tien o hara. Quindi il centro e’ il punto, la zona da cui cominciamo a misurare la “realtà”, il nostro territorio fisico e psichico, il nostro spazio. Consideriamo il centro come punto di partenza e di riferimento del nostro spazio. E’ la nostra zona di sicurezza, la nostra base fisica e psichica e nostro obiettivo è imparare a percepirla e a difenderla. E grazie alla confidenza ed alla connessione con noi stessi, resa possibile dalla centratura, siamo in condizione di aprirci verso uno spazio più ampio, lo spazio delle infinite possibilità ed opportunità che l’esistenza ci offre.

Con l’auspicio che questo esercizio risulti immediatamente utile qualora questa connessione sia , temporaneamente, interrotta.

Gabriele Filippini

Centratura by fieldfreevoice